Valuta
Einkaufswagen

FEMMINA PLUS - CICLO MESTRUALE e MENOPAUSA

€28,80 €36,00

Disponibilità:
In-Stock
Rimedio naturale per alleviare i disturbi tipici del ciclo mestruale, della pre-menopausa e della menopausa come: vampate, capogiri, scalmane, dolori al ventre, ansia e stress, sbalzi d'umore e PMS.1 Confezione contiene...

Rimedio naturale per alleviare i disturbi tipici del ciclo mestruale, della pre-menopausa e della menopausa come: vampate, capogiri, scalmane, dolori al ventre, ansia e stress, sbalzi d'umore e PMS.

1 Confezione contiene 60 compresse da 500 mg – Peso netto: 30 g

Femmina PLUS nasce da studi e ricerche che, partendo dalla precisa conoscenza delle sostanze naturali e fitoterapiche, hanno consentito di selezionare piante ed erbe di qualità, nel corretto dosaggio per conferire uno specifico supporto alla donna che soffre di disturbi imputabili ad una perdita di equilibrio della bilancia ormonale. Questa condizione, di alterazione dell'equilibrio della bilancia ormonale può verificarsi sia in  presenza del ciclo mestruale che con la menopausaFemmina PLUS è  un'integratore a base di ormoni-bio-identici: Angelica s., Agnocasto, Cimicifuga, Dioscorrea v., Isoflavoni di soia, Damiana, Ginseng e Passiflora.

A COSA SERVE FEMMINA PLUS? 

Le piante officinali selezionate agiscono sinergicamente tra loro prevenendo o mitigando i fastidiosi disturbi provocati dal cambio della situazione ormonale nella donna, un supporto natuarle per sostenere la persona e l'organismo.

QUANDO e PERCHÈ ASSUMERE FEMMINA PLUS?

L’efficacia di FEMMINA PLUS è indicata:

- in situazioni di alterazione del ciclo mestruale: scarse mestruazioni, abbondanti mestruazioni, perdite irregolari, ciclo irregolare, PMS sindrome premestruale, dismenorrea (mestruazioni dolorose), oligo-menorrea (mestruazioni scarse), perdita o calo della libido, ansia e stress.

- in presenza dei classici disturbi legati alla menopausa: depressione, irritabilità e nervosismo; vampate e capogiri; mal di testa e le difficoltà di respirazione.

- Ciclo irregolare e perdite spot.

Angelica sinensis, Agnocasto, Cimicifuga e Dioscorrea risultano utili per contrastare i disturbi della menopausa; Ginseng e Damiana per la stanchezza fisica e mentale; la Passiflora per il benessere mentale.

QUALI SONO GLI INGREDIENTI DI FEMMINA PLUS?

Agnocasto – I frutti contengono, oltre a iridoidi e flavonoidi, fitocomposti ad attività ormonale quali il progesterone e il 17 alfa-idrossiprogesterone in grado di aumentare la produzione dell’ormone luteinizzante.

Dioscorrea – Contiene diosgenina, che è un precursore ormonale del progesterone, favorendo l’equilibrio ormonale.

Angelica s. – Funge da equilibrante dell’assetto estrogenico di tutti i disturbi ormonali femminili.

Passiflora – Agisce da tranquillante e sedativo sul sistema nervoso centrale negli stati ansiosi.

Damiana – Possiede un’azione tonico-stimolante, favorendo il normale desiderio sessuale della donna.


Ginseng – Potenzia la resistenza fisica, aiuta a contenere i disturbi della menopausa, stimola il tono e la vitalità, combatte lo stress fisico.


Isoflavoni soya – Gli viene attribuita una importante azione estrogeno-simile (genisteina- daidzeina) per la capacità di legarsi agli stessi recettori utilizzati dagli estrogeni. Le proteine della soya sono utili per aumentare la densità ossea, costituendo un fattore di difesa nei confronti dell’insorgenza dell’osteoporosi, ed inoltre si sono rivelati efficaci nel diminuire le “vampate di calore”.

Cimicifuga - La radice della cimicifuga contiene glicosidi triterpenici (acteina e 27-desossiacteina), alcaloidi, acidi grassi, acido salicilico, tannini, cimicifugina o macrotina (resina), racemosina, flavonoidi, oligoelementi che conferiscono alla pianta proprietà antinfiammatoria, e riequlibrante del sistema ormonale femminile, per la capacità della pianta di imitare la serotonina e alleviare così i disturbi neurovegetativi della menopausa e le vampate di calore. Le ricerche scientifiche hanno infatti dimostrato che l'impiego della cimicifuga sui disturbi legati al periodo della menopausa ha portato miglioramenti nei sintomi neurovegetativi tipo vampate di calore, sudorazioni, mal di testa, vertigini, palpitazioni cardiache, ronzii alle orecchie, nervosismo e irritabilità, disturbi del sonno e stati depressivi. I fitoestrogeni della cimicifuga infatti sono in grado di legarsi ai recettori per la serotonina posti nell’ipotalamo (un nucleo di cellule nervose situato nella parte bassa del cervello), svolgendo così un’azione simile a quella di questo neurotrasmettitore utile nel trattamento della sindrome menopausale, sindrome premestruale, dismenorrea (mestruazioni dolorose) e oligomenorrea (mestruazioni scarse).

Piperina - Così come suggerisce il nome, la piperina è un alcaloide contenuto nel Piper nigrum, ovvero il comune pepe nero. Si tratta di una sostanza dall’aspetto cristallino, a volte tendente al giallo, dal sapore decisamente amaro, nonché riconoscibile: la piperina, infatti, è la principale responsabile del gusto piccante del pepe. In quello nero è contenuta in abbondanza, dal 5 all’8% del peso, e viene normalmente assunta con il consueto consumo della spezia o, in alternativa, tramite integratori e altri prodotti. Isolata per la prima volta nel 1820 da Hans Christian Ørsted, un chimico danese dell’Università di Copenaghen, la piperina è stata a lungo studiata e analizzata, per via dei suoi effetti sull’organismo. Non a caso, le caratteristiche del pepe nero sono già note sin da tempi antichissimi, tant’è che fanno anche parte del compendio delle conoscenze secolari legate alla tradizione ayurvedica. Così come gran parte delle sostanze piccanti, la piperina manifesta una forte attività termogenica, ovvero utile all’accelerazione del metabolismo nonché per bruciare i grassi. Aumenta quindi la produzione di saliva e delle secrezioni gastriche, stimola il transito intestinale aiutando l’assorbimento delle sostanze nutritive e, ancora, manifesta delle attività antiossidanti, ideali per contrastare i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare. Stimola inoltre la produzione di endorfina nel cervello e sembra che agisca come antidepressivo naturale.


DOSAGGIO FEMMINA PLUS?
L'integrazione con FEMMINA PLUS è soggettiva e varia in base all'età ed allo stato di salute generale della persona ed in relazione alla bilancia ormonale.
In linea generale: da 1 a 4 compresse al giorno, distribuendo metà dose al mattino e metà alla sera.

PERCHÈ FEMMINA PLUS ? 
Lo staff di HeBio effettua un'accurata selezione delle materie prime.
Per questa ragione abbiamo selezionato fonti certificate e garantite di sostanze naturali e fitoterapiche che vengono utilizzate in forma di estratto secco che consente di ottenere una qualità ed una quantità certa di principio attivo con effetto benefico. Ciascun lotto viene verificato e monitorato al fine di controllare direttamente il rispetto delle normative in particolare il prodotto rispetta Reg. UE 231/2012 (Additivi alimentari) Sottoposto a regime di autocontrollo HACCP (Reg. 852/2004/CE) Conforme a FCC Esente da OGM (1829-1830/2003/CE) – esente da rischio BSE/TSE Dir. 2009/32/CE (solventi residui) Esente da OGM Esente dal rischio BSE/TSE Non irradiato.




Nahrungsergänzungsmittel Warnhinweise: Die empfohlene Tagesdosis nicht überschreiten. Dieses Produkt sollte eine abwechslungsreiche und ausgewogene Ernährung und eine gesunde Lebensweise nicht ersetzen. Außerhalb der Reichweite von Kindern aufbewahren. Gut verschlossen in der Originalverpackung an einem kühlen, trockenen und vor Sonne geschützten Ort aufbewahren.
Language
Italian
Open drop down